Nuova versione 7.3 di Macrium Reflect

Traduzione e adattamento a cura di Naonis dell’articolo apparso nel sito del produttore al seguente link.

Con il lancio della nuova versione 7.3, Macrium Reflect si arricchisce di un nuovo scheduler.

La novità più significativa di Macrium 7.3 è la sostituzione dell’utilità di pianificazione di Windows con un proprio “scheduler”.

Di seguito riportiamo le motivazioni per cui Macrium ha rinunciato all’uso dall’utilità di pianificazione di Windows per le prossime versioni di Reflect.

Il WTS (Windows task scheduler), pur essendo stato utilizzato per molti anni, tuttavia, è intrinsecamente limitato e il suo abbandono era già stato deciso da Macrium anche se posto tra le cose da fare a lungo termine. Invece, il numero crescente di problemi irrisolti nell’implementazione presenti negli ultimi rilasci dell’utilità di pianificazione di Windows ha di fatto accelerato i tempi. In particolare tra questi un problema ancora irrisolto legato al passaggio dall’ora legale.

Come molti sviluppatori hanno constatato, il passaggio a una programmazione dei rilasci di Windows semestrale ha avuto un impatto negativo sulla stabilità di alcuni sui componenti. Macrium testa e analizza tutte le versioni preliminari di Windows 10 per garantire la compatibilità di Reflect con le versioni ufficiali di Windows successivamente rilasciate.

Ma il nuovo “scheduler” di Macrium Reflect è affidabile e collaudato?

Questo nuovo “scheduler” in realtà non è nuovo ed è già alla base del funzionamento di Site Manager sin dal suo primo rilascio qualche anno fa. Sino ad ora ha dimostrato di essere molto affidabile anche per compiti gravosi come il backup parallelo di centinaia di endpoint per istanza. Site Manager, infatti, sin dall’inizio ha richiesto una sofisticata pianificazione dei sui processi che consentisse backup paralleli, limitazione della velocità di esecuzione e la contemporanea gestione della sincronizzazione remota.

Il nuovo “scheduler” costituisce quindi una solida base su cui saranno costruite ulteriori nuove future funzionalità.
Questa scelta di indipendenza garantirà, inoltre, la compatibilità delle future versioni di Reflect con tutte le precedenti versioni di Windows tuttora supportate, Windows XP compreso.

Quando si riavvia Macrium Reflect dopo l’aggiornamento alla v7.3, se sono già state definite pianificazioni WTS, sarà mostrata la seguente finestra di dialogo:

Fare riferimento alla seguente pagina di supporto del produttore per maggiori dettagli tecnici su come eseguire la migrazione:

https://knowledgebase.macrium.com/display/KNOW72/New+in+Macrium+Reflect+7.3

L’aggiornamento alla versione 7.3 di Reflect è gratuita per tutti i titolari di licenza della versione 7 con mantenimento attivo.

Sebbene Macrium consiglia vivamente di passare al nuovo “scheduler”, il supporto per WTS verrà comunque mantenuto per facilitare la migrazione. In qualsiasi momento si può passare da WTS a MTS e viceversa selezionando l’opzione desiderata dal menu a discesa presente tra le impostazioni di schedulazione raggiungibili tramite ‘Other Tasks’ > ‘Edit Defaults’ > ‘Schedule’ come mostrato in figura:

Utilizzando l’elenco a discesa è possibile scegliere se utilizzare l’utilità di pianificazione delle attività di Windows o utilizzare l’utilità di pianificazione delle attività di Macrium. La conversione delle attività inizierà immediatamente dopo aver premuto “OK”.

Per i dettagli sugli altri miglioramenti introdotti con la nuova versione Reflect 7.3, fare riferimento alla seguente pagina Internet

https://updates.macrium.com/reflect/v7/latest_release_notes.asp