Quale è la differenza fra backup differenziale e incrementale?

Nella versione gratuita di Macrium Reflect, è possibile solo creare immagini complete di dischi e partizioni. Nel creare una immagine completa, l’intero contenuto del file system viene ad essere memorizzato nel file di immagine. Anche se questo sia una modalità affidabile per effettuare il backup del PC, ad ogni ripetizione dell’operazione il processo durerà lo stesso tempo e le immagini via via salvate riempiranno i vostri supporti di destinazione piuttosto rapidamente. Per evitare ciò, le versioni a pagamento di Macrium Reflect, consentono di creare immagini di backup differenziali o incrementali che consentono in entrambi i casi di eseguire i backup successivi al primo molto più rapidamente creando al contempo immagini molto più piccole.

 

Immagini Differenziali

Per creare una immagine differenziale, si deve prima creare una immagine completa. Il backup differenziale memorizzerà poi solo le modifiche che sono state apportate al file system dall’ultima immagine completa. È possibile creare buckup differenziali successivi, ma per ripristinare completamente il sistema saranno necessari solo un backup differenziale e il backup completo. Tuttavia, più lungo è l’intervallo di tempo che intercorre tra il backup completo e quello differenziale, maggiore sarà la dimensione del file di immagine differenziale e sarà quindi maggiore il tempo necessario per crearlo.

Vantaggi

  • Le immagini differenziali create dopo l’iniziale immagine completa sono create molto velocemente, perché vengono salvate solo le modifiche apportate ai file di sistema dall’ultimo backup completo.
  • La quantità di spazio su disco utilizzato dalle immagini differenziali è significativamente inferiore a quella di immagini complete
  • Sono necessari due soli file di immagine per ripristinare il sistema (quello full + l’ultimo differenziale)

 

Svantaggi

  • Man mano che aumenta il tempo dall’ultimo backup completo, la dimensione dell’immagine differenziale crescerà, così come crescerà il tempo necessario per la sua creazione. Per ridurre questo tempo, è necessario eseguire occasionalmente una immagine completa per diminuire  nuovamente la dimensione delle immagini differenziali successive.

Immagini incrementali

Le immagini incrementali sono simili alle immagini differenziali in quanto necessitano che sia eseguito prima un backup completo. Tuttavia, la differenza principale è che sono memorizzate solo le ultime le modifiche del file system dall’ultima immagine, sia essa completa o incrementale. Il set di backup risultante sarà quindi costituito da una immagine completa e da un numero di immagini incrementali che devono essere tutte presenti per poter ripristinare il sistema correttamente.

Vantaggi

  • Le immagini incrementali hanno gli stessi vantaggi delle immagini differenziali, dal momento che sono memorizzate le sole modifiche che sono state apportate dall’ultima immagine completa o incrementale. Sono sempre piccole e molto veloci da effettuare, soprattutto se fatte spesso.

Svantaggi

  • Il solo svantaggio di utilizzare le immagini incrementali è che tutti i file devono essere conservati. Infatti se dovesse mancare anche una sola delle immagini intermedie incrementali, non sarà possibile ripristinare il sistema all’ultimo backup.

 

Gestione Differenziale e Incrementali delle Immagini in Macrium Reflect

Può sembrare un compito piuttosto impegnativo mantenere i file di backup. Con questa consapevolezza, Macrium Reflect si prende cura di tutto questo duro lavoro per Voi. E’ possibile pianificare i backup incrementali o differenziali automaticamente. Quando si ripristina un’immagine, una volta selezionata l’immagine che si desidera ripristinare, Macrium Reflect automaticamente selezionerà i file necessari nell’archivio delle immagini all’interno del processo di ripristino. Lo stesso vale per esplorazione di un’immagine. Se si sceglie di esplorare un’immagine incrementale in una finestra di Explorer, Macrium Reflect sarà capace di ricostruire tutti i file che sono stati salvati fino a quel momento.

 

Macrium Reflect include anche una funzionalità che consente di eliminare automaticamente i gruppi di immagini ormai obsolete. Ad esempio, se si prende un’immagine completa ogni mese e poi immagini incrementali ogni giorno, è possibile configurare Reflect in modo di conservare solo due immagini complete (l’equivalente di due mesi di backup) e di eliminare tutti gli eventuali file più vecchi. Ciò consentirà di non riempire inutilmente il supporto di backup con file di immagini obsolete.

Comments are closed.